Il Corpo Militare Volontario

Il Corpo Militare Volontario

Per attività in tempo di pace, di emergenza, di conflitto o di crisi internazionale, la Croce Rossa di Milano dispone di un Corpo Militare Volontario, ausiliario delle Forze Armate.

Come diventare volontari del Corpo Militare

La Croce Rossa Italiana, per il funzionamento dei suoi servizi in tempo di pace, di guerra o di grave crisi internazionale, arruola proprio personale che costituisce un Corpo Speciale Volontario, ausiliario delle Forze Armate. Detto personale una volta arruolato può essere volontariamente richiamato in servizio per pubbliche necessità e per addestramento in caso di necessità o impiegato in attività di volontariato all’interno dell’Associazione.

Il personale del Corpo, quando è chiamato in servizio, ha lo status militare a tutti gli effetti ed è regolato dal Decreto Legislativo 15 marzo 2010, n.66 (Codice dell’ordinamento militare) e dal Decreto del Presidente della Repubblica 15 marzo 2010, n.90 (Testo Unico delle disposizioni regolamentari in materia di ordinamento militare, a norma dell’art. 14 della legge 28 novembre 2005, n.246).

Requisiti

Per essere ammesso nel personale dell’Associazione l’aspirante deve aver sempre tenuto una condotta, civile e morale, irreprensibile.
L’arruolamento consiste nell’iscrizione nei ruoli in congedo del Corpo Militare della C.R.I. nei quali possono essere iscritti cittadini italiani di sesso maschile nelle seguenti categorie:

  • Personale Direttivo: Ufficiali
  • Personale Assistenza: Sottufficiali, graduati e militi

Le domande di arruolamento, corredate della documentazione richiesta, devono essere presentate al Centro di Mobilitazione competente territorialmente.

Come richiedere informazioni

Per informazioni sull’arruolamento è possibile compilare il form in basso.

Le Infermiere Volontarie

Le Infermiere Volontarie

Le Infermiere Volontarie vengono impiegate in missioni umanitarie in Italia e all’estero sia in tempo di pace che di guerra, per il portare aiuto e conforto ai feriti in caso di conflitto.

Come diventare Infermiera Volontaria CRI

Per accedere al Corpo II.VV. bisognerà frequentare uno specifico percorso formativo, come stabilito dalla Disciplina del corso di Studi delle Infermiere Volontarie della Croce Rossa Italiana approvato con Decreto Interministeriale.

Requisiti

Al Corpo delle Infermiere Volontarie della CRI, può accedere solo ed esclusivamente personale di sesso femminile. I requisiti necessari per poter partecipare ai corsi per Infermiera Volontaria sono:

  • maggiore età; 
  • diploma di Scuola Superiore; 
  • cittadinanza Italiana; 
  • consenso dell’amministrazione da cui l’aspirante dipende quando la stessa faccia parte del personale dello Stato o di altri enti pubblici; 
  • certificato medico da cui risulti che l’aspirante è di sana costituzione fisica ed esente da difetti organici; 
  • ricevuta di versamento, alla cassa del Comitato CRI di competenza territoriale, della tassa scolastica per un anno; 
  • certificato di socia della CRI 
  • titoli di Studi ed altri documenti che l’aspirante ritenga opportuno presentare per dimostrare la sua idoneità al servizio, il suo grado di cultura, la conoscenza di lingue straniere ed altre specifiche cognizioni; 

Come richiedere informazioni

Coloro che desiderino far parte del Corpo delle Infermiere Volontarie della CRI di Milano potranno rivolgersi direttamente all’Ispettorato II.VV., inviando una email tramite il form in basso.

Volontari CRI

I Volontari CRI

I Volontari offrono il loro sostegno a persone vulnerabili, rispondendo in maniera efficace ai bisogni e utilizzano un approccio incentrato sulla cura della persona, l’educazione e la prevenzione.

Come diventare volontari CRI

Per diventare volontari della Croce Rossa occorre seguire un corso di formazione della durata di 18 ore.

Al termine del corso verrai man mano introdotto nell’Associazione, per capirne ancor meglio il funzionamento, le attività che è possibile svolgere e i corsi di specializzazione che è possibile frequentare. Molte attività richiedono infatti una formazione aggiuntiva, motivo per il quale una volta diventati volontari è possibile scegliere di seguire uno dei numerosi corsi di approfondimento e specializzazione proposti.

Requisiti

I requisiti per fare volontariato in Croce Rossa sono:

  • avere più di 14 anni;
  • essere cittadino italiano o avere un regolare permesso di soggiorno.

Come iscriversi

Per iscriversi al primo corso di accesso disponibile occorre inviare la propria candidatura tramite il form in basso oppure compilando la domanda cartacea in sede CRI Novara in via XXIII Marzo 174. Inserendo i propri dati sarai contattato prima dell’inizio del prossimo corso di accesso. In questo modo potrai partecipare alla presentazione durante la quale saranno illustrate le modalità e gli argomenti trattati nel corso.

Al termine del corso, previo superamento di un esame, diventerai Volontario della Croce Rossa Italiana e potrai iniziare a fare attività in tutti gli ambiti di intervento dell’Associazione.

Iscriviti

Open Night vaccini

Vaccinazioni dalle 20 alle 24 per 3 venerdì

In 500 si sono presentati venerdì sera al centro vaccinale allestito presso la Sala Borsa di Novara da Croce Rossa in collaborazione con ASL e Comune di Novara; erano tutti giovani, in alcuni casi anche giovanissimi, ma sicuramente convinti a ricevere il vaccino per dare una mano a se stessi ma anche a tutte le altre persone, in un gesto di solidarietà non scontato. Il pensiero per molti di loro era a chi ha sofferto per la perdita di qualche persona cara durante questa terribile pandemia.

Ragazzi e ragazze si sono prenotati sul sito internet messo a disposizione dalla Regione PIemonte www.ilpiemontetivaccina.it sono arrivati da tutto il Piemonte e in maniera composta hanno aspettato il proprio turno; ciascuno si è sottoposto all’anamnesi con il medico e poi alla somministrazione della prima dose di vaccino.

Una ventina sono stati i medici della ASL di Novara che hanno risposto presente all’appello, dai più giovani laureati in medicina fino ai primari di lunga esperienza nel nostro territorio affiancati da 10 infermieri: insieme hanno permesso di tenere aperte ben 9 linee di vaccinazioni in parallelo; la serata è trascorsa piacevolmente grazie anche al contributo musicale allestito nel salone.

I Volontari della Croce Rossa di Novara con il Corpo Militare Volontario e le Crocerossine, ancora una volta non si sono fatti trovare impreparati e hanno risposto “presente” mettendo in campo una perfetta macchina organizzativa e logistica che ha permesso a tutte le persone previste di ricevere la propria dose di vaccino senza particolari difficoltà o problemi.

Sono stati tutti soddisfatti soprattutto per la comodità di avere un hub vaccinale in centro città, per l’ottima organizzazione suddivisa per fasi che ha permesso di attendere poco tempo.

Durante la serata hanno portato il proprio saluto anche le autorità civili del Comune di Novare e gli assessori regionali, con anche la dirigenza ASL.

La positiva esperienza dell’”Open Night” dei vaccini verrà ripetuta anche venerdì 18 giugno e venerdì 25 giungo con le stesse modalità della prima serata: per tutti sarà necessario prenotarsi preventivamente nei giorni immediatamente precedenti a ciascuna data.

Centro vaccinale sala BORSA a Novara

Vaccinazioni anti Covid-19 a Novara

La collaborazione sul territorio

Il Comitato di Novara della Croce Rossa Italiana in collaborazione con il Comune di Novara, la Regione Piemonte, l’Università del Piemonte Orientale e la Fondazione Novarese del territorio, sta collaborando per rendere operativo da giovedì 3 giugno 2021 il centro vaccinale a Novara.

 

Operatività

La Croce Rossa affianca l’ASL di Novara nella gestione del centro. I Volontari CRI si occuperanno della parte logistica e di accoglienza, mentre i medici di Croce Rossa e i medici ASL si occuperanno di somministrare le vaccinazioni

 

Dove si trova

Il centro vaccinale è allestito presso la “Sala Borsa” in piazza Martiri della Libertà a Novara.

 

Ricerchiamo

La Croce Rossa è alla ricerca di Medici e Infermieri VOLONTARI per incrementare le linee vaccinali.

Per info e disponibilità contattare il numero 3756822589 

Centro vaccinale “IPAZIA”

IL CENTRO VACCINALE A S.AGABIO

attention-307030_960_720846628019

ATTENZIONE:

DAL 3 GIUGNO 2021 il centro vaccinale sarà spostato presso la Sala Borsa in piazza Martiri della Libertà a Novara

La collaborazione sul territorio

Il Comitato di Novara della Croce Rossa Italiana in collaborazione con il Comune di Novara, la Regione Piemonte, l’Università del Piemonte Orientale e la Fondazione Novarese del territorio, sta collaborando per rendere operativo da giovedì 15 aprile 2021.

 

Operatività

La Croce Rossa affianca l’ASL di Novara nelle per la creazione di questo centro. I Volontari CRI si occuperanno della parte logistica e di accoglienza, mentre i medici di Croce Rossa e i medici ASL si occuperanno di somministrare le vaccinazioni

 

Dove si trova

Il centro vaccinale è allestito presso il centro universitario per le ricerche “Ipazia” in Corso Trieste 15, angolo via Bovio a Novara.

 

Ricerchiamo

La Croce Rossa è alla ricerca di Medici e Infermieri VOLONTARI per incrementare le linee vaccinali.

Per info e disponibilità contattare il numero 3756822589 

continua l’impegno di Croce Rossa al centro IPAZIA di Novara

video credits “La Stampa”

Buon lavoro alla nuova Ispettrice delle Infermiere Volontarie

Novara, 22 maggio 2021

Importante giornata di Croce Rossa presso il Comitato di Novara della Croce Rossa. Oggi è avvenuto il cambio al vertice per il corpo delle Infermiere Volontarie. Sorella Flaviana Varisco dopo numerosi anni di coordinamento del gruppo come Ispettrice ha lasciato il posto a Sorella Laura Mattarino.

Il Presidente Paolo Pellizzari che ha ringraziato calorosamente sorella Varisco per l’impeccabile compito portato avanti e la fattiva collaborazione in questi anni e ha dato il benvenuto a Sorella Mattarino, ringraziandola per aver accettato il delicato incarico e augurandole buon lavoro.

La cerimonia solenne è stata impreziosita dalla presenza dell’Ispettrice Regionale della Infermiere Volontarie del Piemonte Sorella Marinone e la sua vice ispettrice Sorella Montiglio; entrambe hanno avuto parole di apprezzamento per il gruppo di Novara delle crocerossine, ed ha esortato a continuare le attività sul territorio nei confronti delle persone più vulnerabili.

Sorella Varisco ha salutato con affetto e commozione tutte le sorelle presenti, senza dimenticare coloro che non hanno potuto esserci, sorella Mattarino, visibilmente emozionata, ha ringraziato tutti e si è detta onorata dell’incarico che le è stato affidato.

Di seguito sono riportati alcuni passaggi dei loro discorsi (scaricabili sotto per intero

Sorelle, una parola dolce che di per sé ispira già sentimenti come amore, amicizia, solidarietà, complicità, collaborazione. Sono questi i sentimenti che in questi anni di volontariato ho visto nascere e crescere insieme a voi. Oggi è una giornata importante per me e per tutte le crocerossine di Novara: avrei voluto avervi tutte qua. […]

E’ per merito vostro che io ho potuto essere e sono quella che sono ora: una sorella che ha sempre operato con grande passione, quella che voi mi avete trasmesso. Le “mie” ex vice ispettrici Ida, Francesca e Laura, insieme abbiamo lavorato con entusiasmo e determinazione […]

Le altre collaboratrici, preziose ed indispensabili che con la loro professionalità e preparazione hanno fatto in modo che questo ispettorato riuscisse a portare a termine tanti incarichi e tanti progetti […]

mi rivolgo alla presente Ispettrice Regionale sorella Maria Rita Marinone ed a sorella Montiglio vice Ispettrice Regionale, a cui rivolgo i miei apprezzamenti e la mia stima, […]

La mia commozione aumenta ora che devo salutare il “mio” carissimo Presidente Paolo Pellizzari con cui ho ed abbiamo collaborato in questi anni con un rapporto di stima, di scambio di opinioni produttivi e di amicizia. […]

Cara sorella Mattarino passo ufficialmente il testimone. Se da una parte ho la tristezza che stia finendo un periodo importante della mia vita, dall’altra ho la certezza che ne comincerà un altro altrettanto significativo. E per la Croce Rossa, cara sorella Mattarino, tu dovrai essere esempio di lealtà, di professionalità ed un punto di riferimento importante. Questo ti auguro. Agisci col cuore, oltre che con l’intelligenza e le capacità che non ti mancano, e noi crocerossine ti seguiremo e ti sosterremo. […]

il filo conduttore di questa mia nomina è la fiducia. La fiducia che tutti voi qui presenti avete riposto in me.

 

George Mac Donald disse che “ricevere fiducia è una conquista più grande dell’essere amati” e quindi il mio impegno morale verso tutti voi è davvero importante.

RINGRAZIO Sorella Marinone per il suo modo di porsi sempre autorevole e mai autoritaria, per i suoi consigli

RINGRAZIO il Presidente Pellizzari sempre presente e disponibile, dai confronti che abbiamo avuto, ne sono sempre uscita più ricca sia a livello pratico ma soprattutto a livello morale. La sua fiducia sarà la prima da non tradire.

RINGRAZIO Sorella Varisco, che dire…da lei ho imparato tutto, grazie a lei ho ritrovato l’entusiasmo per le Sorelle e per la Croce Rossa

RINGRAZIO voi Sorelle presenti ognuna di voi è stata e sarà fondamentale in questo mio nuovo incarico…mi auguro che il vostro supporto ed i vostri consigli non vengano mai a mancare

RINGRAZIO Sorella Montiglio per i suoi consigli…giusti al momento giusto…per avermi insegnato tanto di comunicazione ma tanto anche a livello di vita…

RINGRAZIO Sorella Sponghini, ma mia Ispettrice per esserci sempre con la sua saggezza…

RINGRAZIO infine la mia famiglia, mio padre ed i miei figli che mi hanno permesso di realizzare il sogno di rientrare in Croce Rossa: questa nomina è anche loro…